fbpx
Curiosità

Spallanzani – Bel gesto di solidarietà e ringraziamento

Ricordate la coppia di turisti cinesi che furono in assoluto il primo caso di COVID in Italia?

Insieme a tutta la loro comitiva si erano recati in vacanza in Italia. Arrivati a Roma il marito fu il primo ad accusare i sintomi, mentre la donna, positiva ma asintomatica, sviluppò la malattia nei giorni successivi.

Ricoverati d’urgenza allo Spallanzani di Roma vi rimasero per 49 giorni, ma alla fine i medici riuscirono a sconfiggere il Virus e il giorno delle dimissioni dichiararono commossi che i Medici Romani “salvarono le loro vite”.

Tornati in Cina, nella loro Wuhan, non hanno dimenticato chi li ha curati e salvati. La coppia ha così deciso di fare una donazione di 40.000 dollari all’Ospedale Spallanzani come gesto di solidarietà e ringraziamento.

L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato ha rilasciato una dichiarazione: “La scelta di fare una donazione a favore dell’Istituto Spallanzani è un atto di grande generosità e di riconoscenza. C’è un proverbio cinese che recita: ‘Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita’. Ecco il viaggio e la vicenda della coppia di Wuhan curata all’Istituto Spallanzani, che è un’eccellenza del nostro sistema sanitario regionale riconosciuta in tutto il mondo, e che sono stati il primo caso di positività in Italia, rimarrà impressa nella loro e nella nostra memoria. Voglio dunque rivolgere loro un ringraziamento e un invito a fare ritorno a Roma”